Henry Favre in Malossi

Italia in Ciao: il viaggio di Henry arriva in Malossi

L’ultima volta abbiamo lasciato Henry Favre all’Autodromo Gianni De Lucain provincia di Benevento, dove il 24 aprile scorso ha assistito alla prima gara sud dei Trofei Malossi, ha incontrato gli atleti impegnati nelle gare e non si è lasciato sfuggire la possibilità di fare un giro della pista in sella a Lello, il Ciao suo fedele compagno di viaggio, che lo accompagna in giro per l’Italia.

 

Dopo essere arrivato fin sopra le cime dell’Etna in Sicilia ed essere riuscito nell’impresa di percorrere tutta l’Italia, da Nord a Sud, in poco più di un mese, Henry si è messo sulla via del ritorno: ha risalito la Calabria, la Basilicata, la Puglia, l’Abruzzo, le Marche fino a entrare finalmente in Emilia Romagna. Passando dalle nostre zone, non potevamo non chiedergli di fare una tappa in Malossi!

Così, lo scorso 17 maggio eravamo tutti pronti ad accoglierlo nella sede di Calderara di Reno. Con Henry, si sà… è sempre un’avventura. Il Ciao, infatti, ha bucato proprio a pochi chilometri dall’azienda; la bomboletta spray antiforatura che Henry aveva con sé non è bastata e allora via: di fronte all’avventura anche noi di Malossi non ci tiriamo indietro e il nostro responsabile tecnico ha recuperato Henry sul nostro furgone Malossi.

 

Il nostro tecnico recupera Henry
Il nostro tecnico recupera Henry

Una volta in officina, Henry ha potuto riparare il pneumatico forato con il supporto del nostro staff tecnico, ma non solo: il Ciao non poteva uscire dalla nostra officina senza un check up tecnico completo. Ecco allora il veicolo sul nostro banco di prova per curva di coppia e potenza!

 

Fra una riparazione e un controllo, in azienda si è sparsa la voce della presenza di Henry. Così è scattata la corsa ai selfie di tutto lo staff tecnico! Malossi supporta Henry in questo viaggio non solo come sponsor tecnico, mettendo a disposizione componenti per il mezzo, ma anche seguendolo passo passo nella sua avventura mediante i social network!

Dopo una visita guidata al reparto tecnico, dove ad Henry sono stati mostrati nel dettaglio i macchinari di produzione, d’obbligo la foto di gruppo con tutto lo staff, ma soprattutto la firma del casco.

Valentino Rossi firma il casco di Henry
Valentino Rossi firma il casco di Henry

In questo periodo di viaggio, le persone che Henry ha incontrato lungo la sua strada hanno tutte firmato il suo casco, trasformandolo nel più grande “cimelio” di viaggio che Henry potrà avere. Fra tutte le firme, però, ce n’è una che spicca sulle altre: passando da Tavullia, Henry ha avuto anche la fortuna di incontrare Valentino Rossi!

 

Dopo i saluti di rito al reparto tecnico, Henry si è spostato nella sede degli uffici commerciali e amministrativi: altri sorrisi, altre foto e infine l’incontro con la famiglia Malossi al completo!

 

Henry è sempre più vicino a casa, in Valle d’Aosta, ma ha già nuovi grandi progetti di viaggio per il futuro.

E anche noi di Malossi siamo pronti a presentarti nuove avventure da tutto il mondo: i viaggi di Henry sono state, infatti, solo le prime di una serie di esperienze targate MalossiGAS (Great Adventure Series), programma di sponsorizzazione tramite cui la nostra azienda ogni anno intende premiare un progetto di viaggio o di impresa su due/tre ruote, che incarni i valori del DNA Malossi quali serietà, spirito di sacrificio e originalità.

Continua allora a seguire le nostre pagine social, perché sentirai nuovamente parlare di #MalossiGAS molto presto!!
Stay Tuned!

One response to “Italia in Ciao: il viaggio di Henry arriva in Malossi

  1. Grande Malossi, una grandissima azienda fatta di Persone con grande cuore.
    Mi vien voglia di ricomprare il 50ino per poter u usare i vostri pezzi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *