#Malossi60 | 1992: nasce il marchio MHR

Malossi Hyper Racing e Piaggio Quartz si rivelano una combinazione esplosiva: si comincia a fare sul serio in pista.

L’esperienza dei tecnici Malossi nel mettere a punto i primi kit per gli scooter giapponesi arrivati sul mercato a inizio anni ’90, e per diversi modelli di case italiane come Piaggio e Aprilia, apre la strada alla produzione di parti sempre più performanti, pensate per essere utilizzate all’interno di competizioni specifiche.
Malossi_GAS_01

È proprio in questi anni che nasce il marchio MHR (Malossi Hyper Racing), un acronimo che sin dalla sua nascita accompagna le parti speciali più performanti progettate a Calderara di Reno. Il primo scooter scelto per questo equipaggiamento da gara è il Piaggio Quartz, tra i veicoli più performanti dell’epoca, con un telaio adatto a ospitare gruppi termici potenziati e, soprattutto, raffreddati a liquido.
Malossi_GAS_01

I primi Quartz da pista montavano un gruppo termico portato a 70cc, trasmissioni e rapporti sviluppati e prodotti utilizzando materiali di altissima qualità, alimentazioni maggiorate e scarichi all’avanguardia. Quest’ultima componente, l’espansione MHR Scooter Racing, entra a far parte della storia delle modifiche per scooter: prima di lei nessun produttore aveva costruito uno scarico con il silenziatore in posizione sovrapposta alla pancia dello scarico! Questa soluzione venne pensata per rispettare il regolamento del Campionato Italiano Scooter, che non permetteva a nessuna parte del veicolo di sporgere oltre il limite della ruota posteriore, e da quel momento venne adottata come standard da tutte le case partecipanti.
Malossi_GAS_01

Con questo set up il piccolo Quartz era in grado di sprigionare oltre 20 cv di potenza, diventando per un breve periodo la scelta migliore per le preparazioni di appassionati, piloti e team del Campionato Scooter Italiano, manifestazione di cui Malossi diventa main sponsor, contribuendo così a diffondere la cultura delle modifiche scooter sul territorio nazionale, generando un vero e proprio boom di appassionati alla disciplina!
Malossi_GAS_01

Lo scooter ritratto in questi scatti è quello del grande Mauro Sanchini che, agli albori della sua carriera da pilota, riuscì a portarlo sul gradino più alto del podio, riuscendo a vincere il Campionato Nazionale!

Non perdetevi il prossimo articolo per saperne di più sullo scooter che ha cambiato per sempre la storia delle competizioni e su cui si è concentrato lo sviluppo di parti speciali Malossi per luno tempo.

Se non volete perdervi contenuti esclusivi seguiteci sui nostri canali Facebook e Instagram!